Risotto porcini e castagne

Un abbinamento un po’ diverso per il solito risotto ai porcini, in questo caso ho utilizzato quelli secchi che hanno un profumo e un sapore particolarmente intensi.

Ingredienti per 4 persone:

– 2 bicchieri di riso carnaroli
– 40 gr. di porcini secchi
– 60 gr. castagne già lessate e pulite
– burro
– scalogno
– brodo vegetale
– sale e pepe

Iniziate mettendo in ammollo i funghi secchi in acqua calda per almeno un’ora.
Tagliate a pezzetti non troppo piccoli i funghi e filtrate l’acqua di vegetazione con un colino, avendo cura di non smuovere il fondo di vegetazione che potrebbe contenere del terriccio.
Unitela al brodo vegetale in modo da ricavarne 4 bicchieri in tutto.
Fate appassire lo scalogno tritato finemente in una noce di burro, unite i funghi e dopo un minuto il riso. Fatelo tostare e sfumate con con il liquido.
A metà cottura unite anche le castagne tagliate grossolanamente, ma tenetene da parte alcune per la guarnizione finale.Cuocete finchè non avrà assorbito tutto il liquido, pur rimanendo cremoso.
Mantecate fuori dal fuoco con un’altra noce di burro e se volete un po’ di parmigiano e una grattugiate di pepe bianco.

Precedente Tartare di tonno con insalata di finocchi e arance Successivo Gnocchi zucca, speck e ricotta stagionata