Biscotti integrali al mandarino

Questa ricetta nasce dalla necessità di utilizzare della farina integrale, che giaceva in dispensa ormai da alcuni mesi e la voglia di utilizzare i mandarini appena comprati… Oltre al fatto che la scorta settimanale di biscotti era finita!
Il risultato è che ce li siamo litigati.

Ingredienti:
– 170 gr. farina speciale per crostate “Molino di Vigevano 1936”
– 30 gr. farina di riso (facoltativa)
– 150 gr. farina integrale
– 75 gr. zucchero
– 70 gr. miele
– 150 gr. burro morbido
– 1 uovo
– la buccia di 2 mandarini
– 2 cucchiai di Grand Marnier o Cointreau
– 40 gr. zucchero

Se non trovate la farina speciale per crostate, utilizzate la solita farina, avendo cura di aggiungere un mezzo cucchiaino di lievito per dolci.
Iniziate preparando le scorzette candite. Tagiate a filetti sottilissimi le bucce di mandarino. Fate sciogliere in una padella i 40 gr. di zucchero con il Grand Marnier ed unite le scorzette, fatele cuocere, finchè lo zucchero non risulterà completamente sciolto e inizierà a fare le bolle. Cuocete per un paio di minuti e spegnete.
Nel frattempo mettete tutti gli ingredienti nella planetaria, unite anche le scorzette e il loro sughetto ed avviate l’impastatrice.
Una volta ottenuta la frolla, ricavate dall’impasto tanti cilindretti che andrete a tagliare con un coltello e ad appiattire leggermente con le mani. Vista la presenza della farina integrale, mi piaceva l’idea di creare dei biscotti dall’aspetto rustico.
Disponete i biscotti su 2 teglie ricoperte di carta forno e cuocete in forno preriscaldato a 170 gradi in modalità ventilato, per 10-15 minuti a seconda del forno. Dovranno rimanere chiari al centro.

20140209-221638.jpg

Precedente Gnocchi rossi, gorgonzola e noci pecan Successivo Portofogli di lonza alle mele e bacon