Crea sito

Malfatti di zucca con fonduta e raspadura di parmigiano

IMG_3131.JPG

Finalmente è tornato l’autunno e quindi la zucca!
E poi il sole e la temperatura di questi giorni non ti fanno rimpiangere nemmeno l’estate…o quasi…

Comunque, clima a parte, gli ingredienti autunnali sono fra i miei preferiti e posso dare sfogo alla mia fantasia!
Ingredienti per 4 persone:
– 400 gr. zucca pulita

– 200 gr. ricotta di bufala

– 1 uovo

– 120 gr. farina

– sale

– pepe

– noce moscata

– 200 gr. panna liquida

– 80 gr. parmigiano

– raspadura per decorare

– aceto balsamico tradizionale di Modena extra vecchio
Cuocete a vapore la zucca pulita e tagliata a pezzi.

Fatela raffreddare e poi passatela con la ricotta, l’uovo, la farina, sale, pepe e una grattatina di noce moscata se vi piace.

Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungete un po’ di farina. Non troppa perché comunque devono rimanere morbidi.

Fate riposare l’impasto in modo che si compatti un po’.

Intanto preparate la fonduta di parmigiano.

Io ho utilizzato direttamente la raspadura, che non è altro che sfoglie sottilissime di parmigiano giovane tagliate a mano, visto che ne avevo comprato un’intera confezione all’Esselunga.😊

Ponete la panna e il formaggio sul fuoco bassissimo e mescolate spesso fino ad ottenere una crema liscia e densa.

Cospargete leggermente di farina un vassoio e con due cucchiai ricavate delle quenelle che depositerete delicatamente sul vassoio in attesa di cuocerle.

Fate bollire l’acqua, salatela e tuffatevi i malfatti. Cuoceteli per 4-5 minuti e scolateli.

Distribuite un po’ di fonduta sul fondo del piatto, ponetevi sopra i malfatti e decorateli con sfoglie di raspadura, un filo di fonduta e qualche goccia di aceto balsamico tradizionale di Modena.

Malfatti di zucca con fonduta e raspadura di parmigiano

Tags:, , ,

advert
Translate »